IO

Start-up: la grande opportunità italiana

Andrea Di Camillo, Managing Partner di P101 | 17 febbraio 2016

89 MLD di $. Ecco a quanto ammonta il valore dell’innovazione negli USA! Sì, perché l’83% del valore complessivo della ricerca e sviluppo USA (108 miliardi) proviene da società nate e cresciute grazie al venture capital. Gli Stati Uniti sono il paese dove questa forma di investimento è maggiormente diffusa, e rappresenta infatti lo 0,28%* del PIL rispetto al 0,0021%* del nostro paese, di cui una parte rilevante sostenuta dal risparmio privato. Ma non solo. Negli USA il valore delle VC-backed companies ammonta al 21% della capitalizzazione totale di Borsa (26.000 MLD di $). In Italia questo valore non raggiunge neanche il 2% (11 MLD di € vs 595 MLD di €). Un gap o un’opportunità? Noi riteniamo di trovarci di fronte ad una grande opportunità.

Il venture capital in Italia rappresenta sicuramente per ora un’asset class poco conosciuta ma estremamente interessante e prospetticamente remunerativa. E il caso del nostro primo vero unicorno, Yoox, lo dimostra: in 15 anni e con un investimento di 30 MLN di € è stata realizzata una società valorizzata oggi 3.300 MLN di €.

Il compito di noi venture capital italiani? Cavalcare la rivoluzione in atto che vede le nuove tecnologie cambiare schemi e modelli. Il compito di noi venture capital è anche quello di intercettare i segnali deboli e metterci a servizio delle giovani imprese fornendo loro risorse ed expertise per crescere e competere sul mercato.

Infographics by Lcd – Graphic Design