P

DayBreakHotels

Live your day

DayBreakHotels è il primo portale italiano che permette di prenotare, per uso diurno, l’intera gamma dei servizi di hotellerie, offerti sia singolarmente sia in pacchetti multi-servizi, in alcuni dei più prestigiosi hotel del mondo.

DayBreakHotels parte dall’idea del CEO e co-fondatore Simon Botto che, grazie alla sua duplice veste di avvocato e pallanuotista ha sempre passato molto tempo in hotel sia per viaggi di lavoro, sia in occasione delle partite in trasferta. Da un lato, in qualità di avvocato d’affari di un importante studio internazionale, Simon viaggiava spesso per lavoro, passando le notti in lussuosi alberghi, che però riusciva ad apprezzare solo poco per poche ore, visti i durissimi ritmi di lavoro di studi di quel tipo. Dall’altro, invece, in qualità di pallanuotista professionista di uno sport di nicchia come la pallanuoto, Simon si trovava spesso in trasferta nei weekend con lunghe attese pre-incontro trascorse nei più disparati hotel low cost. Diviso tra due mondi completamente opposti, Simon ha così deciso di crearne uno nuovo. Un mondo in cui è possibile usufruire dei servizi degli alberghi di lusso. Un mondo in cui è possibile trasformare le ore di attesa e tempo libero in ore di relax. Un mondo in cui esiste la possibilità di prendersi un daybreak.

L’idea del daybreak si è poi evoluta ed è diventata possibile grazie all’aiuto fondamentale degli altri tre co-fondatori e soci di DayBreakHotels:
Flavio Del Greco e Lorenzo Stabile, programmatori e imprenditori romani con esperienza in progetti digitali per clienti di primissimo piano, hanno sviluppato il portale e il sistema di gestione di DayBreakHotels. E Michele Spadone, dopo esperienze di successo in Lastminute.com e in Walt Disney, innamoratosi del progetto si è fatto carico dell’area di affiliazione hotel e di tutte le attività di Sales e Business Development.

E poi anche grazie alla strategia di business denominata “Blue Ocean Strategy” che ha portato alla creazione di casi di successo come Cirque du Soleil e Starbucks (e che Simon ha studiato ad INSEAD) è nata la filosofia del daybreak.