Ob

Quanto è innovativo il retail italiano?

Redazione di NewsFromThePlatform | 1 dicembre 2016

Ancora poco, secondo i dati dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Retail promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano, ma sta crescendo velocemente.

Se i numeri assoluti dell’investimento del retail italiano in tecnologie sono piccoli – solo l’1% del fatturato è destinato all’innovazione –, la crescita è considerata interessante – dal 15% del totale degli investimenti annuali nel 2015 al 17% nel 2016. E sebbene il 65% dei top retailer italiani (i primi 300 retailer per fatturato, presenti in Italia con negozi fisici) rilevi l’assenza di una chiara strategia di innovazione digitale in risposta ai cambiamenti in atto, tra questi, 3 su 4 stanno lavorando per definirne una.

In termini di innovazione digitale, qualcosa si è già mosso: il 93% dei top retailer ha adottato innovazioni nel back-end nel corso del 2016 e l’80% ha sviluppato processi digitali nel front-end a supporto della customer experience. Per quanto riguarda l’omnichannel, l’88% dei retailer (era l’80% nel 2015 e il 65% nel 2014) utilizza i canali digitali per supportare le fasi di pre-vendita o post-vendita, il 65% (era il 61% nel 2015) ha un sito di eCommerce, il 10% è presente solo online e l’1% solo su mobile.

Non sono solo le grandi aziende ad avviare iniziative tecnologiche: anche i retailer medio-piccoli sono consapevoli dell’importanza dell’introduzione di innovazione digitale, che è una priorità per due su tre degli intervistati. Tuttavia, i costi elevati e la mancanza di competenze interne frenano i player meno strutturati: 6 su 10 sono presenti sul web, ma solo il 15% ha un sito di eCommerce. Anche in questo caso, comunque, la ricerca presenta degli evidenti segnali di sviluppo: tra i piccoli retailer che vendono online, i ricavi via eCommerce crescono del 10% e valgono tra l’1 e il 5% del fatturato.

Tra le sfide da affrontare nei prossimi anni attraverso l’innovazione digitale, ci sono sicuramente la capacità di ingaggiare e fidelizzare maggiormente i propri clienti, il miglioramento della customer experience e l’integrazione del negozio fisico e del sito eCommerce. “Per vincere in questa economia, le aziende devono digitalizzarsi o rischiano di diventare irrilevanti“, ha detto, in un’intervista per WIRED, Kevin Kimber, Managing Director del Cloud e membro del CDA presso SAP, la multinazionale europea per la produzione di software. E sembra che finalmente anche le aziende italiane lo abbiano capito: i brand italiani del retail hanno iniziato ad abbracciare i cambiamenti in corso, rivoluzionando i processi di business e i modelli di settore, costruendo una migliore fidelizzazione del cliente attraverso prodotti e servizi innovativi.